Come mantenere pulita la lavatrice in modo semplice e naturale!

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più utilizzati in casa, quindi soggetto ad usura e ad accumuli di calcare.
Per mantenere pulita la lavatrice, ogni tanto è bene avviare un lavaggio completamente vuota, senza capi d'abbigliamento all'interno del cestello, con qualche semplice accorgimento.
Dopo aver provato questa ricetta (copiata spudoratamente da mia mamma) ho notato che dopo i primi lavaggi dei vestiti, quelli successivi al lavaggio per pulire la lavatrice, questi erano molto più
profumati (utilizzando lo stesso detersivo e lo stesso ammorbidente, senza modificare le quantità).
Non vi resta che provare e farmi sapere come vi siete trovate! :-)




Ingredienti:
3 cucchiai di bicarbonato di sodio (da cucina)
oppure
1 bicchiere di aceto

Versate i 3 cucchiai di bicarbonato nella vaschetta del detersivo, o l'aceto. Mai insieme perchè si "annullano" a vicenda.
A questo punto di solito avvio il lavaggio "delicati".

PROPRIETA' DEGLI INGREDIENTI E CONSIGLI UTILI.
Il bicarbonato e l'aceto eviteranno i cattivi odori pulendo le vaschette e l'interno della lavatrice.
Mi hanno consigliato di versare anche un bicchiere nel cestello, ma questo non l'ho ancora provato. Vi farò sapere il risultato non appena avrò provato.

Spero che questo articolo vi sia stato d'aiuto. Se avete domande lasciate un commento qui sotto e vi risponderò.
Vi è piaciuto questo post? Fatemelo sapere con un commento e, se vi va, condivitelo sui vostri blog, facebook, twitter e google+!

23 commenti

  1. Buon inizio settimana! oggi lo faro'! Grazie
    http://comeesseresanieinforma.altervista.org/

    RispondiElimina
  2. Io faccio ogni tanto un lavaggio a 90 gradi ma mi sa che proverò il tuo consiglio è più economico ciao e grazie

    RispondiElimina
  3. Non sapevo del bicarbonato, ci proverò sicuramente, grazie mille per il consiglio :)!
    My latest post--> Outfit anti-crisi: cheap but chic!

    RispondiElimina
  4. Ciao, anche io voglio provare... lavaggio delicato a 40°?

    Grazie 1000
    ciao
    Chiara

    RispondiElimina
  5. con il bicarbonato non ho mai provato (ma provero' promesso...)
    io da un paio di anni ho sostituito l'ammorbidente con l'aceto (bianco ovviamente) e vi posso assicurare che oltre a mantenere morbidi i vestiti, l'aceto usato come ammorbidente ha un effetto antiodore sui capi ma anche di pulizia e antiodore per la lavatrice...
    PROVARE PER CREDERE :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per il consiglio Sara! Proverò sicuramente :) un abbraccio

      Elimina
    2. sono d'accordo, anch'io faccio così.
      Attenzione però ad usare il bicarbonato che nel bucato non ci sia della lana perchè la rovina.
      Silvia

      Elimina
  6. Io metto sempre 1 cucchiaio di bicarbonato nel cestello con i panni sporchi. Deodora e potenzia il detersivo .

    RispondiElimina
  7. Ciao Martina, ho provato il lavaggio con bicarbonato, ti dirò come è andato... Volevo chiederti se posso utilizzare lo stesso lavaggio alla lavastoviglie, visto il costo delle cura lavastoviglie 😊 Grazie Rosanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Rosanna, con 100gr di bicarbonato (cono circa 4 cucchiai) :) baci e grazie a te!

      Elimina
  8. non ho capito bicarbonato e aceto insieme o no???

    RispondiElimina
  9. non ho capito se il bicarbonato e l'aceto vanno insieme o no?? e ogni quanto tempo consigli questo trattamento??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No vanno divisi altrimenti si annullano :) io solitamente lo faccio ogni 20 giorni.. baci

      Elimina
  10. Anche il tecnico della lavatrice ce lo aveva suggerito quando abbiamo cambiato l'ennesimo tubo a causa del calcare! Lasciamo perdere i prodotti chimici, non servono a niente! Grazie Marti ^_^

    RispondiElimina
  11. Ciao Martina! Cosa ne pensi degli oe per profumare il bucato? Come si potrebbero utilizzare? Avevo pensato a 25 gttt nel detersivo, oppure come ammorbidente..

    RispondiElimina
  12. Ciao, vorrei chiederti... se potessi replicare uno spray purificante antiacaro di una nota azienda ecobio, te ne sarei grata. Ti copio l'inci così da capire di cosa si tratta: Olio di Neem e oli essenziali puri 100% di Albero del tè, Lavanda**, Timo bianco, Eucalipto, Garofano, Lemongrass e Cedro legno. Potrebbe esser anche uno spunto per un tutorial per "Detto Fatto" ;-)
    Questo composto a base di soli oli vegetali e oli essenziali si può utilizzare, non solo per igienizzare tessuti vari (materassi, tappeti, divani, tende, cuscini), ma anche per purificare l'ambiente, trovo che sia molto interessante anche per la sua semplicità di contenuto, il mio problema è che non essendo un'esperta, non saprei regolarmi con le quantità degli ingredienti sopracitati. Grazie,

    RispondiElimina
  13. ciao martina,io vorrei sapere se le creme alla caffeina per la cellulite si può usare anche per il grasso addominale,e se è possibile farle a casa,grazie per la tua disponibilità,cristi

    RispondiElimina

Ultime da Instagram: