MACERATI IDROGLICERINATI. Cosa sono e come si fanno.

Ciao a tutte!!
Oggi vorrei parlarvi di un prodotto da fare in casa che possiamo inserire nei nostri cosmetici come ATTIVI DAVVERO EFFICACI. Sono i MACERATI IDROGLICERICI o IDROGLICERINATI.



Ma cos'è un macerato idroglicerico?
Consiste nella macerazione di una parte di pianta (fresca o secca, di solito fresca, però non avendo spesso a disposizione la pianta fresca si può fare anche con quella essiccata) in acqua e glicerina per far sì che rilasci le sue proprietà benefiche per la nostra pelle.

Perchè si fa?
Perchè alcune piante (molte in realtà) contengono principi attivi che fanno molto bene alla pelle, ma per usufruire di questi principi attivi bisogna estrarli utilizzando acqua + glicerina o acqua + glicerina + alcool perchè sono idrosolubili. A differenza degli oleoliti (come abbiamo visto qui) che si preparano invece per estrarre le proprietà liposolubili delle piante.

Come si usa?
Si può introdurre nei cosmetici a freddo (Fase C), quindi quando la crema è finita, pronta. Il dosaggio va da 3% a 5%.
Si utilizzano anche per uso interno, però di questo io non mi intendo, quindi è meglio chiedere al proprio medico.
Io, ad uso cosmetico, utilizzo una combinazione di acqua + glicerina, perchè la combinazione comprendente anche l'alcool spesso causa instabilità alla crema, quindi la "smonta", la rovina.

Come si fa? PASSIAMO ALLA PRATICA:

10% di droga (10gr)
50% glicerina (50gr)
50% acqua (50gr)
18 gocce di conservante cosgard.




(qui sotto l'esempio è con la polvere di centella asiatica)
  1.  Prendi la droga secca o fresca (meglio fresca perchè ha una concentrazione maggiore di principi attivi). e tagliala a pezzettini piccoli (a volte si trovano addirittura in polvere, come sul sito di aromazone).
  2.  Mettila in un contenitore di vetro (io uso quelli della marmellata o dei sott'aceti) e versa anche l'acqua, la glicerina. Aggiungi le gocce di conservante. Chiudi il contenitore ermeticamente. Agitalo (come nella foto 3) e mettilo a macerare per 20 giorni in un luogo buio e asciutto (io ho scelto l'armadio, va bene anche uno sgabuzzino).
  3.  Agita il contenitore una volta al giorno (su e giù, shakera come fosse un cocktail).
  4.  Dopo aver agitato il contenitore si sporcherà, ma è normale. Meglio utilizzare contenitori da riempire con la pianta, l'acqua e la glicerina quasi fino al coperchio, però in casa al momento io non ne avevo di liberi. Di conseguenza invece di agitarlo una volta al giorno l'ho agitato due, tre volte.

...Trascorsi 20 giorni: FILTRIAMO!!!...

Con una garza, un panno di cotone o uno scottex si filtra il tutto (io mi trovo benissimo con la garza), aiutandoti con un cucchiaino (schiacciando sulla droga per far uscire più principi attivi possibile) e poi si versa in bottigliette di vetro scuro.
Ricorda sempre di indicare la data di preparazione con un'etichetta.


Io ho preparato 4 macerati idroglicerici:
- POLVERE DI CENTELLA ASIATICA (per rughe, cellulite e smagliature)
- POLVERE DI THE' VERDE (antirughe, cellulite, tonificante)
- POLVERE DI TEPEZCOHUITE (per smagliature, scottature, acne, cicatrizzante, astringente, ottimo nei dopo sole, antietà)
- FIORI DI HIBISCUS (idratante, addolcente, antietà)


Potete trovare queste polveri e i fiori di hibiscus sul sito di aromazone, a questa pagina:
http://www.aroma-zone.com/aroma/extraits_plantes.asp (c'è scritto in francese)

http://translate.google.com/translate?sl=fr&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&layout=2&eotf=1&u=http%3A%2F%2Fwww.aroma-zone.com%2Faroma%2Fextraits_plantes.asp&act=url  
(questa pagina è tradotta con google traduttore)





11 commenti

  1. Ciao Martina,
    interessantissimo anche questo, bisognerebbe mettersi un attimo a studiare da quale pianta estrarre gli idrosolubili e da chi i liposolubili ma tu ci hai già dato degli ottimi suggrimenti!
    Grazie sei sempre chiarissima. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie mille a te:) Sto preparando una lista da poter pubblicare.. tra un po' sarà pronta :)
      a presto :)

      Elimina
  2. grazie sarebbe utile così possiamo prepararla in casa piuttosto che comprarla on line...quanto dura?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. considerando che dentro c'è il conservante dovrebbe durare parecchi mesi :) grazie a te :)

      Elimina
  3. Davvero molto interessante, complimenti!

    RispondiElimina
  4. potrei sostituire la glicerina liquida con le supposte?

    RispondiElimina
  5. Ciao, fantastica come sempre! Come lo posso utilizzare l' idroglicerinato di hibiscus?

    RispondiElimina
  6. Ciao!
    Bellissima ricetta x preparare i macerati idroglicerici a casa!! :)
    Ma volevo chiederti una cosa.. quando si filtra il contenuto con la garza, poi quello che rimane nella garza si butta via o può venire riutilizzato per qualcos'altro? Nel caso in cui dovesse rimanere sopra la garza una poltiglia, perchè privata della parte liquida.

    RispondiElimina
  7. Ciao!
    Bellissima ricetta x preparare i macerati idroglicerici a casa propria! :) davvero interessante!!
    Comunque volevo chiederti una cosa.. Dopo aver filtrato il contenuto con la garza, rimane al suo interno una specie di poltiglia oppure no? Perchè, nel caso in cui dovesse esserci, è possibile riutilizzarla x qualcos'altro oppure bisogna buttarla via?

    RispondiElimina
  8. Ciao :) Se faccio un estratto idroglicerinato di calendula, posso usarlo puro come tonico viso? :)

    RispondiElimina

Ultime da Instagram: